Chi sono e cosa faccio

Conosciamoci meglio

Ciao!
Benvenuti nel mio mondo.

Sono Giusy nella vita lavoro nel retail da 10 anni, settore make up.

Ma prima di tutto sono mamma di Mia, uno scricciolo che mi ha completamente stravolto la vita.

Nel mio profilo tendo una mano alla mamma che ha bisogno di conforto, sfogo o semplicemente ha bisogno di identificarsi con altre mamme che si sentono sole.

Offro nozioni di ACR alimentazione complementare a richiesta, consigli su libri utili da leggere in gravidanza e post partum, parlo di tabù legati al mondo femminile, racconto esperienze personali intime, parlo di piante per pollici neri e cerco di creare un legame vero con la mia community.
Fare squadra (o rete come preferite) è la cosa che preferisco!

Denuncio anche parlando di temi forti quali la violenza ostetrica e la molestia sessuale.

Cerco continuamente esperti e specialisti con cui realizzare dirette che possano essere utili alla mia community.

Insomma qui le mamme e i papà si sentono a casa! Ma non è finita!

Poiché sono un vulcano di idee troverai molto altro sul mio profilo!

🤸‍♀️Benvenuto nel mio mondo! ✨

Ci sono giorni buoni e altri meno...

Quando sei a pezzi ma non conti niente.

20 febbraio 2021 ore 22:36

Diciamocela tutta.
Quando diventi mamma il mondo è concentrato sul neonato.
Smetti di essere una persona e diventi madre, per questo, non ti è più consentito lamentarti.

Nessuna attenzione, che poi prima non è che ce ne fossero chissà quante.
Ma se stai male, e intendo male davvero, si preoccupano solo di chi curerà la piccola.

La curerò io, ci mancherebbe, anche piegata in due sarò lì per lei.

Ma basterebbe a volte solo un:
“Come stai?”
“Non preoccuparti, andrà bene”
“Prenditi una pausa”.

Poi pensi, che domani è un altro giorno.
E vai a letto.

So che non sono sola, ma sarebbe bello parlarne e condividere.
Come si dice, essere sulla stessa lunghezza d’onda.

Ma diventi mamma e tutte le amicizie spariscono, finché si esce a cena fuori, o a bere una birra, tutti amici.
Quando si tratta di avere bisogno, ci sei tu e tu.

Allunga una mano, prenditi l’altra, e aiutati sola.

Un vecchio detto dice:
CHI FA DA SÈ FA PER TRE.

22 febbraio ore 22:04 - Oggi giornata NO

...che poi ultimamente sono diverse le giornate no.

Sono sfinita.
Stanca come se avessi spalato merda per ore.
E invece ho:
lavato, asciugato, pulito, sistemato, riassettato, caricato, svuotato, consolato, nutrito, condiviso.

Non esattamente nell’ordine giusto, ma nella sostanza si.

Parlano di calo fisiologico post partum, sarà questo il caso, chissà.
Dormire e basta. Avvilita.
Mi sento sfinita a inizio giornata, e fino a ieri ero un leone di energia.

Ora starei volentieri a letto tutto il giorno, perennemente ho voglia di gettare la spugna e dire: “ pensaci tu, vado a letto”.

So che è un momento, so che passerà.
Per ora va così.
E non mi nascondo dietro a maschere di finta perfezione e sorrisi finti per far credere che ho una vita perfetta.
Non è così.
Oggi piangerei volentieri.

Notte.

OH HEY, FOR BEST VIEWING, YOU'LL NEED TO TURN YOUR PHONE